Sfascia Italia

PIÙ INCENERITORI per tutti.
RIFIUTI CHE VIAGGIANO IN TUTTA ITALIA per alimentare impianti ormai obsoleti.
SEGRETEZZA dei dati.
ESPROPRI COATTI e, se qualcuno osa opporsi all’incenerimento, interviene l’ESERCITO.
Questo è il Paese del decreto “Sblocca Italia”, in votazione in questi giorni in Parlamento. Un decreto che il Movimento 5 Stelle ha definito “SfasciaItalia”. E non a caso.
A causa di questa legge, incorreremo in NUOVE PROCEDURE DI INFRAZIONE EUROPEA. Pagheremo tutti, e pagheremo cara, la scelta scellerata di questo governo.
Ma un’altra Italia non solo è possibile. È GIÀ REALTÀ.
ESISTONO produzioni virtuose che come fenici rinascono dalle ceneri dei nostri rifiuti.
ESISTONO arredi urbani creati da materiali che altrimenti morirebbero negli inceneritori. ESISTONO giochi per bambini realizzati a partire dai nostri scarti.
Tutto questo è già realtà, e ve lo mostreremo in un EVENTO-INCONTRO che non ha precedenti.
Mostreremo in piazza alcuni di questi arredi, più altri materiali ricavati da processi di riconversione virtuosi.
Presenteremo le azioni di opposizione al decreto Sblocca Italia, che ci porteranno nei prossimi mesi a combatterlo anche per vie legali. E racconteremo la PROPOSTA del Movimento 5 Stelle per realizzare un’alternativa concreta all’incenerimento e alla devastazione del territorio.
Ci vediamo SABATO 25 OTTOBRE 2014, dalle 15.30 in poi a Brescia, sotto i portici di Piazza Vittoria. Insieme ai parlamentari del Movimento 5 Stelle (tra i presenti Vito Crimi, Giorgio Sorial, il vicepresidente della Commissione d’inchiesta sul ciclo dei rifiuti Stefano Vignaroli, il vicepresidente della Commissione Ambiente della Camera dei Deputati Massimo De Rosa), i consiglieri regionali (Giampietro Maccabiani ed altri) e comunali lombardi (Laura Gamba).
Movimento 5 Stelle Brescia